Stampa questa pagina
Pseudomelanoma -o nevo ricorrente o nevo persistente- è la ricomparsa di pigmento melanico in sede di asportazione accidentale o terapeutica di un nevo. Si ritiene che esso sia dovuto alla risalita verso l'alto di melanociti da porzioni residue profonde del nevo o da follicoli piliferi. In caso di cicatrici lineari, sia spontanee che più frequentemente chirurgiche, lo pseudomelanoma acquista un caratteristico aspetto lineare perpendicolare a quello del maggior asse della cicatrice (1, 2). Dermoscopicamente, lo pseudomelanoma in quest'ultimo caso appare costituito da pigmentazioni lineari parallele, simili a quelle del pattern acrale. Responsabili di quest'aspetto fascicolato dello pseudomelanoma sono i fasci collageni superficiali del derma che uniscono i due labbri della ferita.

Informazioni aggiuntive

Accedi o Registrati per visualizzare il contenuto