Stampa questa pagina
Molti studi sono stati dedicati in tutto il mondo all'incidenza di tubercolosi in bambini con HIV, mentre pochissimi studi sono disponibili sull'incidenza complessiva di HIV in bambini affetti da tubercolosi e sulle alterazioni delle sue manifestazioni cliniche provocate dall'immunosoppressione indotta dall'HIV. Questo studio si propone di riferire sulle diverse forme cliniche di tubercolosi cutanea infantile e sulla loro associazione con HIV in bambini osservati negli ultimi 3 anni in un ospedale di terzo livello dell'India settentrionale. Sono stati studiati tutti i bambini giunti all'ambulatorio di dermatologia del nostro ospedale da ottobre 2006 a settembre 2009 e riconosciuti affetti da tubercolosi con o senza HIV, diagnosticati con criteri clinici, istopatologici e microbiologici. Nonostante i nostri tentativi, non abbiamo trovato in letteratura studi che riportassero l'incidenza di HIV in bambini affetti da tubercolosi, ma solo dati sull'incidenza di tubercolosi in bambini con HIV. Nel nostro studio su 76 bambini con tubercolosi cutanea, 27 (35,5%) hanno anche HIV. Le forme più frequenti di tubercolosi sono risultate lo scrofuloderma con 32 casi (42,1%), il lupus vulgaris 17 casi (22,3%), tubercolosi verrucosa 15 casi (19,7%), lichen scrofulosorum 5 casi (6,5%), tubercolosi disseminata 3 casi (3,9%), ascessi tubercolari metastatici e tuberculidi papulo-necrotiche, entrambi 2 casi (2,6%). Vista la grande variabilità clinica, il medico deve tener sempre presente la possibilità di una tubercolosi cutanea e in caso di presentazioni atipiche deve anche pensare a una possibile coinfezione con HIV.

Informazioni aggiuntive

Accedi o Registrati per visualizzare il contenuto