Stampa questa pagina
Giunge all'osservazione un bambino di 5 anni con una dermatite sanguinante delle mani. La madre riferisce non solo che il bambino non aveva nulla alle mani prima di essere entrato in piscina ed esserci rimasto per 3 ore, ma anche che altri 5 bambini, tutti di età compresa fra 3 e 5 anni, hanno presentato la stessa dermatite, mentre invece i bambini più grandi non hanno avuto alcun problema. L'esame obiettivo (Fig. 1)mostra un eritema intenso dei polpastrelli del 2°, 3°, 4° dito delle mani, più evidente alla mano destra, dove il 3° dito ha sanguinato, che alla sinistra, più evidente sul 3° dito di entrambe le mani che sul 2°, più grave sul secondo che sul 4°; nulla al mignolo e al pollice. La mamma conferma che il bambino, non sapendo nuotare, si è a lungo aggrappato al bordo della piscina, spostandosi lungo di esso. Si conclude per dermatite da sfregamento su cute macerata.

Informazioni aggiuntive

  • Come citare: Eur. J. Pediat. Dermatol. 22, 163, 2012
  • Autori: Bonifazi E.
Accedi o Registrati per visualizzare il contenuto