Stampa questa pagina
Nel neonato le cause più frequenti di calcificazione cutanea sono la calcinosi idiopatica, il nodulo di Winer, le calcificazioni iatrogeniche da stravaso di sali di calcio e le calcificazioni distrofiche come quella conseguente a necrosi sottocutanea neonatale o ad agopuntura del tallone. La sede più frequente del nodulo di Winer in epoca neonatale è il lobo auricolare (1) tanto che alcuni trattati (2) lo citano con il nome di nodulo calcifico dell'orecchio.
La patogenesi di questa neoformazione non è definita, ma molti Autori ritengono che si tratti di una calcificazione distrofica secondaria a cause varie come milia, amartomi delle ghiandole sudoripare, nevi o traumi banali. La diagnosi deve essere sospettata clinicamente per la superficie verrucosa, il colorito giallastro, la consistenza dura e confermata dall'esame istologico conseguente all'asportazione con curette.

Informazioni aggiuntive

  • Come citare: Eur. J. Pediat. Dermatol. 25, 61, 2015
  • Autori: Colonna V.
Accedi o Registrati per visualizzare il contenuto