Stampa questa pagina
Dopo circa 8 mesi per sanguinamento spontaneo della lesione, la ragazza viene ricoverata con diagnosi "nevo melanocitario in sospetta evoluzione" e subisce un'ampia asportazione chirurgica con sutura che esita in una cicatrice ipertrofica (Fig. 2). L'esame istologico conferma la diagnosi di epitelioma basocellulare pigmentato. Questo caso clinico suggerisce alcune considerazioni: 1- rarità dell'epitelioma basocellulare pigmentato in età puberale (3); 2- utilità della dermoscopia nella diagnosi differenziale fra nevi melanocitari ed epiteliomi pigmentati (2); 3- possibilità di poter effettuare tempestivamente in caso di epiteliomi iniziali di piccole dimensioni terapie mediche alternative con imiquimod®, un nuovo farmaco topico con attività immunostimolante e antineoplastica (4), al fine di evitare probabili cicatrici inestetiche (Fig. 2); 4- necessità di mantenere alto il livello di attenzione durante le tediose mappe neviche nel bambino.

Informazioni aggiuntive

Accedi o Registrati per visualizzare il contenuto